I vantaggi del Lussemburgo

La reputazione del Lussemburgo a livello mondiale all’interno del settore finanziario si è ulteriormente consolidata negli ultimi 10 anni, ed è adesso considerato uno dei centri finanziari internazionali più importanti, con stabilità politica, economica e finanziaria e un rating S&P AAA.

Il Lussemburgo costituisce oggi il cuore del private banking in Europa, il più grande centro al di fuori degli Stati Uniti per la gestione e l’amministrazione di fondi di investimento, nonché capitale a livello internazionale paneuropeo del settore delle assicurazioni sulla vita.

Una compagnia assicurativa con sede a Lussemburgo fornisce dei vantaggi essenziali agli investitori:

Un ambiente fiscalmente efficiente

In Lussemburgo, interessi, guadagni, dividendi e capital gain relativi ai fondi nel settore delle assicurazioni sulla vita vengono reinvestiti senza alcuna tassazione. Inoltre, alcune trattenute fiscali possono essere rimborsate sulla base dell’ampia rete dei Trattati contro la doppia imposizione (81). Sebbene la posizione fiscale dei clienti dipenderà in ultima analisi dalle norme del proprio Paese di residenza, lo status di esenzione fiscale del Lussemburgo relativo ai fondi nel settore delle assicurazioni sulla vita costituisce un grande vantaggio.

Il più grande regime di tutela dell’investitore in Europa

La legislazione del Lussemburgo fornisce una tutela completa ai titolari di polizze di assicurazione sulla vita. La forza principale di questo regime di tutela dell’investimento è il requisito, stabilito dalla legge, che tutti gli attivi dei clienti debbano essere detenuti presso una banca depositaria indipendente nominata dalla compagnia assicurativa e approvata dall’autorità di regolamentazione sulle assicurazioni del Lussemburgo. Tale disposizione va sotto il nome di “Triangolo di sicurezza”. Questo regime garantisce la separazione legale degli attivi della polizza dagli attivi della compagnia assicurativa, il che non consente ai creditori della società di rivalersi sugli attivi della polizza.  Inoltre, la banca depositaria può utilizzare gli attivi dei clienti esclusivamente a scopo di investimento ed è tenuta, in forza dei poteri legali dell’autorità di regolamentazione, a tutelare gli interessi dei titolari delle polizze. I regolamenti del Lussemburgo adottano le direttive europee.

Il "Triangolo di sicurezza"

GB Life Luxembourg S.A.

  • Autorizzata e controllata dall’autorità di vigilanza del settore assicurativo del Lussemburgo (CAA)
  • Versa tutti gli attivi dei titolari di polizze presso una Banca depositaria indipendente, preventivamente approvata dal CAA.
  • Mantiene un registro di tutti gli attivi (“Inventario Permanente”) che trasmette al CAA su base trimestrale
  • Mantiene un margine di solvibilità legale
  • Senza alcuna eccezione, gli attivi dei titolari di polizze vengono mantenuti del tutto separati dagli attivi della GB Life Luxembourg
  • Gli attivi dei titolari di polizze sono tutelati in caso di fallimento di GB Life Luxembourg
Triangle-de-Securite-IT

Commissariat aux Assurances (CAA) - L'autorità di vigilanza del Lussemburgo

  • Responsabile della supervisione del settore assicurativo del Lussemburgo
  • Approva la nomina della Banca depositaria
  • Svolge regolarmente attività di controllo degli attivi dei titolari di polizze e del modo in cui sono investiti
  • Controlla la solvibilità delle compagnie assicurative
  • Ha il potere di emettere un ordine per “congelare” i conti delle banche che detengono in custodia gli attivi dei titolari di polizze

La Banca depositaria

  • Del tutto indipendente da GB Life Luxembourg
  • I titoli dei clienti (ad esempio, fondi di investimento, azioni e obbligazioni) vengono mantenuti in conti separati dallo stato patrimoniale della banca
  • In caso di fallimento della banca, i suddetti titoli rimangono su conti separati dei clienti
  • I titolari di polizze possiedono diritti privilegiati sugli attivi dei conti separati
  • I depositi di liquidità non sono separati dagli attivi della banca e sono potenzialmente a rischio. Tuttavia, la liquidità detenuta nei fondi monetari viene trattata come titoli garantiti
  • Può delegare la custodia, tuttavia mantiene la piena responsabilità per la salvaguardia degli attivi dei titolari di polizze

Gaëlle Leclaire

Chief Risk and Compliance Officer

Gaëlle Leclaire vanta vent’anni di esperienza nel settore assicurativo ramo vita. Ha iniziato la sua carriera come revisore finanziario in Francia prima di trasferirsi in Lussemburgo. In precedenza ha lavorato per Mazars, PWC e ABN AMRO Life S.A.. È entrata a far parte di GB Life Luxembourg nel 2008 e del Consiglio di amministrazione nel 2009 in qualità di Direttore finanziario (CFO). Ha assunto il ruolo di Direttore operativo (COO) nel 2015 con inoltre la responsabilità della Gestione prodotto.
Nel 2017 ha accettato la carica di Responsabile dell’Ufficio legale e conformità in GB Life Luxembourg. Gaëlle si è laureata presso una Business School e ha conseguito la certificazione all’esercizio della professione di commercialista e consulente finanziario.

Will Romero

Membro del Consiglio d’Amministrazione

Will ha ricoperto ruoli dirigenziali presso Financial Guaranty, Benfield, Swiss RE, Ernst & Young e New York Life. Recentemente ha fondato Factor Re, un veicolo finanziario efficiente per blocchi assicurativi ramo vita. Ha conseguito una laurea con lode presso l’Università di Yale e un dottorato in diritto presso l’Università del Colorado, nonché un Master in diritto tributario presso l’Università di New York.

Matteo Castelvetri

Membro del Consiglio d’Amministrazione

Matteo ha lavorato per 19 anni nella divisione Investment Banking di Morgan Stanley e Goldman Sachs. In qualità di Direttore generale del Financial Institution Group di Morgan Stanley, ha guidato lo sviluppo del settore assicurativo europeo, ricoprendo importanti ruoli di responsabilità per diverse compagnie di assicurazione europee a grande capitalizzazione. Ha svolto il ruolo di consulente in oltre 50 transazioni ed ha concepito e portato a termine alcune delle più importanti fusioni e acquisizioni, riorganizzazioni e quotazioni in borsa del settore assicurativo. Matteo ha iniziato la sua carriera in Goldman Sachs prima come investitore in titoli di Stato e sofferenze e poi come consulente per banche e compagnie di assicurazione. Si è laureato con lode in economia presso l’Università Bocconi di Milano e ha inoltre conseguito un diploma in chitarra classica.

Victor Rod

Presidente del Consiglio di amministrazione

Victor Rod si è laureato all’Università di Nancy (Francia) nel 1973. Dopo aver esercitato, per un breve periodo, la professione di avvocato presso il tribunale di Lussemburgo, ha svolto l’incarico di segretario generale dell’associazione lussemburghese delle compagnie assicurative (ACA).

Nel 1980 è stato nominato primo direttore a tempo pieno dell’autorità di vigilanza lussemburghese delle compagnie assicurative (Commissariat aux assurances). È stato il responsabile di un organismo di supervisione che ha svolto il mandato più lungo, fino al suo pensionamento il 31.12.2014

Victor è stato presidente supplente dell’Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali (EIOPA) con sede a Francoforte, dalla sua costituzione fino a quando è andato in pensione (2010 – 2014).

È stato inoltre delegato per Lussemburgo presso il Comitato europeo delle assicurazioni e delle pensioni aziendali o professionali (EIOPC) a Bruxelles e membro del comitato esecutivo dell’organismo che definisce gli standard in campo assicurativo a livello mondiale, l’Associazione internazionale delle autorità di vigilanza assicurativa (IAIS) a Basilea.

Victor è stato presidente di una banca lussemburghese per 25 anni. Ad oggi, oltre a ricoprire gli incarichi di presidente e amministratore indipendente di GB Life, Victor fa parte del consiglio di amministrazione di un’importante compagnia assicurativa retail nazionale e ha maturato un’esperienza ventennale come consigliere non esecutivo del più grande operatore satellitare al mondo.

Dal 2015 è consulente del principale studio legale indipendente Arendt & Medernach (A & M) per il quale fornisce consulenza in ambito assicurativo e di riassicurazione dal punto di vista giuridico, normativo e tecnico.

 

Pieter Coopmans

Amministratore delegato (Chief Executive Officer, CEO GB Life Luxembourg)

Pieter Coopmans ha maturato oltre vent’anni di esperienza nel settore assicurativo e bancario ricoprendo diverse posizioni. Prima di entrare in GB Life Luxembourg nel 2012 come Amministratore delegato e Dirigeant Agréé, ha ricoperto incarichi manageriali e dirigenziali presso i principali fornitori di servizi finanziari come NN Group, Zurich Financial Services, SNS Reaal e ING Group. Pieter ha svolto un ruolo fondamentale nel processo di separazione e rebranding di GB Life da ING/NN Group e nel riposizionamento della società nel panorama assicurativo internazionale. Sotto la sua responsabilità nel 2017 il gruppo dirigente ha organizzato e portato a termine la vendita di GB Life a un’affiliata di Global Bankers Insurance Group. Pieter è laureato presso la European University e ha conseguito un master presso l’Università Nyenrode di Breukelen.

Pieter Coopmans ha maturato oltre vent’anni di esperienza nel settore assicurativo e bancario ricoprendo diverse posizioni. Prima di entrare in GB Life Luxembourg nel 2012 come Amministratore delegato e Dirigeant Agréé, ha ricoperto incarichi manageriali e dirigenziali presso i principali fornitori di servizi finanziari come NN Group, Zurich Financial Services, SNS Reaal e ING Group. Coopmans ha svolto un ruolo fondamentale nel processo di separazione e rebranding di GB Life da ING/NN Group e nel riposizionamento della società nel panorama assicurativo internazionale. Sotto la sua responsabilità nel 2017 il gruppo dirigente ha organizzato e portato a termine la vendita di GB Life a un’affiliata di Global Bankers Insurance Group. Coopmans è laureato presso la European University e ha conseguito un master presso l’Università Nyenrode di Breukelen.